Santo Domingo

Capitale della Repubblica Dominicana, Santo Domingo è stata la prima colonia spagnola ad essere fondata nel Nuovo Mondo. Con la sua atmosfera totalmente caraibica, è una delle mete di viaggio irrinunciabili se da una vacanza cercate divertimento, mare, relax e ancora storia e architettura.

 

Per entrare nella Repubblica Dominicana occorre un passaporto con validità residua di almeno sei mesi e sono consigliate vaccinazioni contro febbre tifoide, tetano, difterite, epatite virale A e B e rabbia. Se eviterete le zone rurali e soggiornerete a Santo Domingo non è necessaria la profilassi antimalarica. portate comunque sempre con voi alcuni farmaci da viaggio e bevete acqua in bottiglia.

 

Quando visitare Santo Domingo? Qui c’è il sole praticamente tutto l’anno (almeno 240 giorni su 365) e le temperature si assestano sui 30°C: anche quelle dell’acqua sono sempre piacevoli stando sui 27 – 29°C. Se potete, evitate i mesi da giugno a ottobre che sono quelli in cui è più probabile ritrovarsi sotto violenti acquazzoni e quindi dover sopportare anche un tasso di umidità più elevato.

 

Sono necessarie circa 12 ore di volo per arrivare a Santo Domingo e dall’Italia potete acquistare voli diretti: andate sui motori di ricerca principali ed il web vi permetterà di accedere a molte offerte interessanti a prezzi scontati. Il fuso orario è invece di 5 ore in meno rispetto a noi. La moneta ufficiale qui è il peso e potete cambiare valuta nei bancomat o nelle banche: vengono accettate praticamente ovunque le carte di credito. La lingua ufficiale è lo spagnolo ma, trattandosi di una zona turistica, si parla anche inglese, tedesco, francese ed italiano.

 

Affacciata direttamente sul Mare dei Caraibi, Santo Domingo è un’oasi da vivere non solo per il mare. Dalla più famosa spiaggia di Boca Chica, frequentata soprattutto perché molto comoda e vicina, potrete scoprirne di altre e ancora più belle andando verso Punta Cana. Ma anche dal punto di vista architettonico la città offre moltissimo a partire dai tanti palazzi storici. Non perdete una visita alla Zona Colonial né una presso la Catedral Primada de América, la più antica chiesa delle Americhe. Se cercate un po’ di movimento dirigetevi verso Parque Colón mentre se siete appassionati di musei qui ne troverete di diversissimi.

 

Per muovervi a Santo Domingo potete utilizzare i moto-taxi, chiamati motoconchos, evitano i più costosi taxi tradizionali: in ogni caso mercanteggiate sul prezzo. Potete anche noleggiare la macchina ma solo se siete in gruppo: il costo infatti non è basso ma visto che il carburante è conveniente, questa soluzione può fare al caso vostro se siete più di due persone.