Panama

A cavallo tra America Settentrionale e America Meridionale, Panama è una sorta di stato a cavallo tra due continenti: il suo istmo lo rende infatti un paese transcontinentale dalla posizione strategica estremamente importante a metà tra Oceano Atlantico e Pacifico. Ecco alcune informazioni utili per tutti coloro che vogliono progettare un viaggio qui.

 

Per prima cosa vi occorre un passaporto con validità di almeno sei mesi ed i biglietti di andata e ritorno. Le vaccinazioni consigliate sono quelle contro tetano e difterite, epatite virale A, epatite virale B, febbre gialla e tifoide e rabbia. La profilassi antimalarica è richiesta solo se visitata alcune zone rurali mentre l’acqua del rubinetto è potabile ma, visto che in alcune zone è sconsigliata, per evitare qualsiasi problema preferite bere acqua in bottiglia e portate con voi un kit di farmaci da viaggio anche contro possibili insolazioni.

 

Panama è 6 ore indietro rispetto all’Italia e per arrivare non ci sono voli diretti ma vi occorreranno circa 16 ore a seconda degli scali previsti. Una volta qui non esistono particolari problemi di sicurezza per i viaggiatori: rispettate le normali regole ed evitate di circolare di notte e in luoghi poco frequentati. Qui si parla lo spagnolo ma l’inglese è conosciuto da molti quindi non avrete problemi di lingua. La moneta ufficiale invece è il Dollaro USA, conosciuto anche come Balboa. Visto che le carte di credito vengono accettate solo nei ristoranti e negli hotel maggiori, portate con voi sempre contanti soprattutto se visitate alcune isole. Il costo della vita non è molto alto per un viaggiatore: tra vitto e alloggio, scegliendo buone sistemazioni, potete spendere sui 30 dollari al giorno.

Quando andare? Sicuramente durante la cosiddetta stagione secca che va da metà dicembre fino ad aprile.

 

Paese democratico, accogliente e famoso soprattutto per il suo canale e per l’invasione americana avvenuta nel 1989, Panama è un paradiso tropicale dove praticare immersioni, snorkeling, pesca d’altura e birdwatching. Qui potrete passare dalla moderna Panama City, la capitale, alle spiagge incontaminate fino anche alla foresta pluviale dove ammirare una natura lussureggiante.

 

Impossibile non inserire nel vostro itinerario una visita al Canale di Panama che, con i suoi 80 chilometri di lunghezza, permette il passaggio a circa 12.000 navi l’anno, provando come sia la principale via d’acqua del mondo. Circondata da una fitta foresta, è uno spettacolo da vedere: esistono anche delle compagnie che effettuano tour che vi permettono di apprezzarlo al meglio.

 

Altre tappe del vostro viaggio a Panama? L’Isla Taboga: con le sue spiagge e la sua foresta pluviale, è conosciuta anche come l’Isola dei fiori per via del profumo dei boccioli che in alcuni momenti dell’anno inebria l’aria. C’è poi Boquete, per chi volesse rilassarsi camminando circondato dalla natura e raggiungere il vulcano Barú con i suoi 3.475 metri.