La Costa Rica

Un piccolo stato dell’America Centrale dove, da alcuni studi effettuati, è stato rilevato che la felicità media della popolazione è una delle più alte al mondo. Stiamo parlando del Costa Rica, sorta di paradiso terrestre dove godersi un viaggio tra mare e natura. Ecco per voi alcune informazioni utili.

 

A differenza di molti stati dell’America Latina, in Costa Rica si sono succeduti governi stabili che hanno permesso il mantenimento di una società equilibrata. Tanti sono soprattutto gli interventi a favore dell’ambiente, facendo di questo paese una delle mete preferite del settore ecoturistico. Per accedervi vi basterà un passaporto con validità residua di almeno sei mesi ed il biglietto di andata e ritorno: questo vi permetterà di soggiornare per 90 giorni senza necessità di alcun visto. Consigliate anche alcune vaccinazioni come quelle contro difterite e tetano, epatite virale A e B, febbre tifoide e rabbia; se visiterete anche alcune zone rurali è opportuna una profilassi antimalarica. Altre infezioni nelle quali potreste incorrere sono la Dengue, che viene trasmessa dalla zanzara Aedes aegypti e la leishmaniosi, un’altra malattia trasmessa stavolta da piccoli moscerini. In ogni caso portate con voi un kit di farmaci sempre utili in viaggio. Preferite bere acqua in bottiglia.

 

Non ci sono dei voli diretti dall’Italia per la Costa Rica ma calcolate circa 15 ore anche in base agli scali che effettuerete. Il fuso orario è invece di 7 ore in meno rispetto a noi che diventano 8 quando scatta l’ora legale. La lingua ufficiale è lo spagnolo ma l’inglese, essendo un paese molto turistico, viene parlato quasi ovunque. La moneta ufficiale invece è il colón costaricano. Prima di arrivare in loco munitevi di dollari americani perché sono l’unica valuta estera accettata e potete cambiarli nelle banche, negli uffici addetti ma anche in alcuni grandi hotel. Le carte di credito infine sono accettate quasi ovunque.

 

Quando visitare la Costa Rica? Con il suo clima tropicale, questo stato ha la sua stagione secca tra la fine di dicembre alla metà di aprile: è questo il momento migliore ma anche quello più costoso e pieno di turisti in giro. Evitando la stagione delle piogge, i mesi che rimangono sono aprile, maggio e il periodo da metà ottobre a metà dicembre: questo è un buon compromesso tra buon clima e prezzi più ragionevoli.

 

Con i suoi 1.228 chilometri di coste, in Costa Rica non avrete che l’imbarazzo della scelta tra spiagge fantastiche. Eccone allora alcune da segnare in agenda: la Bahía de los Piratas è famosa per la sua sabbia rosa mentre Playas Samará è il paradiso per gli amanti dello snorkeling; Malpaís, Santa Teresa, Playas Tamarindo e Playa Carmen sono adatte per il surf, Playa San Juanillo per la sua barriera corallina mentre a Playa Rajada potrete rilassarvi sulla sua sabbia soffice e candida.