La Paz e dintorni

Quando andare:

- da maggio a ottobre è alta stagione, con giornate invernali fresche ma soleggiate;

- da gennaio a giugno non mancano i festeggiamenti (manifestazioni del periodo Alasitas, El Gran Poder, il carnevale e il capodanno aymará)

La storia e la cultura di La Paz si manifestano ovunque. Dalle ripide colline alla miriade di musei che celebrano l’archeologia, la storia naturale, la cultura, l’artigianato, la musica, le rivoluzioni del paese e molto altro. La città stessa è un museo all’aperto con le sue chiese plurisecolari e i suoi vivaci e vividi mercati che rivelano le sfaccettature culturali di questa nazione.

I mercati di La Paz sono tra i più interessanti al mondo. Gran parte della città giace in una valle dalle pendici estremamente scoscese, ad una altitudine di circa 3660m. Gli edifici dall’aria medievale si arrampicano sui pendii in un disordine surreale fino a riversarsi oltre il margine della valle, nel desolato centro di El Alto. E’ anche una perfetta base per una serie di escursioni nell’affascinante e selvaggio ambiente andino che circonda la città.